Etnacem

ETNACEM

L’ultima creazione del nostro laboratorio è Etnacem: la nuova betonella in cemento. Volevamo realizzare un pavimento unico e di qualità superiore per questo ci siamo ispirati alle caratteristiche tecniche di una delle rocce più resistenti in natura: il basalto, inserendo le sue qualità all’interno di un pavimento in cemento spesso circa 40 mm. Per raggiungere questo risultato abbiamo riprogettato la nostra ideologia di pavimento scegliendo soluzioni più innovative ed efficienti. Oggi il cemento viene vibrocompresso per garantire la massima resistenza. E’ stato creato un prodotto con le qualità del basalto e l’estetica della vecchia mattonella di asfalto.

Il formato

La betonella Etnacem ha mantenuto le dimensioni della vecchia mattonella di asfalto. Con i suoi 10 cm di altezza e 20 di larghezza questo pratico formato rappresenta l’ottima soluzione architettonica per nuove costruzioni e ristrutturazioni di centri storici e marciapiedi. Etnacem: la nuova soluzione firmata Alessandro Calabrese.

Lo spessore

La betonella Etnacem rappresenta una delle migliori soluzioni mai offerte dalla nostra azienda. E’ il prodotto più spesso, solido e compatto che abbiamo costruito. Con i suoi 38 mm di spessore Etnacem è in grado di ostacolare la crescita dell’erba e di rallentare eventuali risalite di umidità provenienti da sottofondi non opportunamente preparati.

Materie prime

Le betonelle Etnacem sono state pensate e vengono realizzate con la stessa filosofia che ogni prodotto a marchio ALESSANDRO CALABRESE porta con se: durare nel tempo. Ecco perchè abbiamo inserito il basalto al suo interno, una delle rocce più resistenti in natura, e gli ultracementi per garantire elevate prestazioni. Noi con la qualità non scherziamo.

Resistenza

Creato per distinguersi, Etnacem viene costruito con un processo speciale. Abbiamo riprogettato la nostra ideologia di pavimento scegliendo soluzioni più innovative ed efficienti. Oggi vibriamo e pressiamo gli strati cementizi con potenti presse appositamente regolate per la costruzione di Etnacem. Questo eccezionale processo comprime ancora di più le molecole degli strati cementizi e riduce al minimo le micro-bolle d’aria che si formano nel cemento. Il risultato è un prodotto con qualità e resistenze di ben 2 volte superiori rispetto ad un comune pavimento in cemento.

Consigli per la posa

Al fine di ottenere un miglior risultato estetico e strutturale si consiglia di scegliere la posa in funzione della destinazione d’uso e al carico a cui verrà sottoposta la pavimentazione.

  • Predisporre un piano di posa dello spessore di 15-20 cm ben compattato e livellato per evitare cedimenti, stendere uno strato di 5 cm di ghiaia con granulometria 4/8 mm ben compattato per poi posare le betonelle, concludere la posa riempiendo le fughe con terreno.

  • Predisporre un piano di posa dello spessore di 15-20 cm ben compattato e livellato per evitare cedimenti, sopra di esso posare un massetto in calcestruzzo opportunamente dimensionato con rete elettrosaldata ed infine incollare le betonelle con uno strato di colla al massetto.

  • Sul massetto di protezione dell’isolamento termico, steso con adeguate pendenze per il drenaggio, e la guaina di impermeabilizzazione stendere preferibilmente un geotessile di protezione e quindi lo strato di allettamento in ghiaietto sul quale posare le betonelle.

Al fine di evitare rotture degli angoli dovuti ad eventuali avvallamenti del sottofondo o oscillazioni della betonella, posizionare sulle fughe un distanziatore di almeno 2 mm.

Schema di posa

Specifiche tecniche

Codice
F.to (cm)
Sp (cm)
Colore
Pz/Mq
Kg/Mq
500
10 x 20
3,8
antracite
50
95
501
10 x 20
3,8
rosso
50
95
502
10 x 20
3,8
giallo
50
95

ETNACEM

L’ultima creazione del nostro laboratorio è Etnacem: la nuova betonella in cemento. Volevamo realizzare un pavimento unico e di qualità superiore per questo ci siamo ispirati alle caratteristiche tecniche di una delle rocce più resistenti in natura: il basalto, inserendo le sue qualità all’interno di un pavimento in cemento spesso circa 40 mm. Per raggiungere questo risultato abbiamo riprogettato la nostra ideologia di pavimento scegliendo soluzioni più innovative ed efficienti. Oggi il cemento viene vibrocompresso per garantire la massima resistenza. E’ stato creato un prodotto con le qualità del basalto e l’estetica della vecchia mattonella di asfalto.

Il formato

La betonella Etnacem ha mantenuto le dimensioni della vecchia mattonella di asfalto. Con i suoi 10 cm di altezza e 20 di larghezza questo pratico formato rappresenta l’ottima soluzione architettonica per nuove costruzioni e ristrutturazioni di centri storici e marciapiedi. Etnacem: la nuova soluzione firmata Alessandro Calabrese.

Lo spessore

La betonella Etnacem rappresenta una delle migliori soluzioni mai offerte dalla nostra azienda. E’ il prodotto più spesso, solido e compatto che abbiamo costruito. Con i suoi 38 mm di spessore Etnacem è in grado di ostacolare la crescita dell’erba e di rallentare eventuali risalite di umidità provenienti da sottofondi non opportunamente preparati.

Materie prime

Le betonelle Etnacem sono state pensate e vengono realizzate con la stessa filosofia che ogni prodotto a marchio ALESSANDRO CALABRESE porta con se: durare nel tempo. Ecco perchè abbiamo inserito il basalto al suo interno, una delle rocce più resistenti in natura, e gli ultracementi per garantire elevate prestazioni. Noi con la qualità non scherziamo.

Resistenza

Creato per distinguersi, Etnacem viene costruito con un processo speciale. Abbiamo riprogettato la nostra ideologia di pavimento scegliendo soluzioni più innovative ed efficienti. Oggi vibriamo e pressiamo gli strati cementizi con potenti presse appositamente regolate per la costruzione di Etnacem. Questo eccezionale processo comprime ancora di più le molecole degli strati cementizi e riduce al minimo le micro-bolle d’aria che si formano nel cemento. Il risultato è un prodotto con qualità e resistenze di ben 2 volte superiori rispetto ad un comune pavimento in cemento.

Consigli per la posa

Al fine di ottenere un miglior risultato estetico e strutturale si consiglia di scegliere la posa in funzione della destinazione d’uso e al carico a cui verrà sottoposta la pavimentazione.

  • Predisporre un piano di posa dello spessore di 15-20 cm ben compattato e livellato per evitare cedimenti, stendere uno strato di 5 cm di ghiaia con granulometria 4/8 mm ben compattato per poi posare le betonelle, concludere la posa riempiendo le fughe con terreno.

  • Predisporre un piano di posa dello spessore di 15-20 cm ben compattato e livellato per evitare cedimenti, sopra di esso posare un massetto in calcestruzzo opportunamente dimensionato con rete elettrosaldata ed infine incollare le betonelle con uno strato di colla al massetto.

  • Sul massetto di protezione dell’isolamento termico, steso con adeguate pendenze per il drenaggio, e la guaina di impermeabilizzazione stendere preferibilmente un geotessile di protezione e quindi lo strato di allettamento in ghiaietto sul quale posare le betonelle.

Al fine di evitare rotture degli angoli dovuti ad eventuali avvallamenti del sottofondo o oscillazioni della betonella, posizionare sulle fughe un distanziatore di almeno 2 mm.

Schema di posa

Specifiche tecniche

Codice
F.to (cm)
Sp (cm)
Colore
Pz/Mq
Kg/Mq
500
10 x 20
3,8
antracite
50
95
501
10 x 20
3,8
rosso
50
95
502
10 x 20
3,8
giallo
50
95